Your address will show here +12 34 56 78
  • Il museo diventa...
  • ... museo interattivo

Practix sviluppa soluzioni interattive per l’Edutainment adatte a tutte le necessità di un museo o di uno spazio espositivo. Le proposte per i musei comprendono variegate tecnologie come il tavolo interattivo, interazione a corpo libero con MS Kinect, visori 3D per la realtà virtuale come Oculus Rift e simili. Tramite le tecnologie interattive appositamente realizzate il museo può offrire ai suoi visitatori la possibilità di appredendere i concetti della mostra in modo divertente e coinvolgente, invitando i partecipanti al confronto e alla discussione, elementi fondamentali per l’elaborazione delle informazioni museali. Grazie alle nostre tecnologie i visitatori potranno navigare nel tempo, volare sopra le città, guardare sotto la pelle e stimolare la loro fantasia. 

VR Centro Trevi in collaborazione con Smart3K

Al Centro Culturale Trevi, in occasione della mostra temporanea “Nel cerchio dell’arte: tempo & denaro”, Practix ha realizzato due tavoli interattivi basati sulla soluzione TouchDomain allo scopo di portare il visitatore ad approfondire i temi del tempo e del denaro, oltre a esplorare le opere selezionate in collaborazione con Macro, museo d’Arte Contemporanea di Roma. Per questo progetto, grazie alla preziosa collaborazione con Smart3K, è stata realizzata una visita in realtà virtuale degli spazi allestiti al Macro di Roma. Tramite due Oculus Rift i visitatori possono esplorare gli spazi del museo di Roma con una nuova avvolgente esperienza. 

Il Museo della Scuola di Bolzano

Due tavoli interattivi multi-touch presso il Museo della Scuola di Bolzano permette ai visitatori di visualizzare la città di Bolzano dall’alto e di poterne vedere la metamorfosi negli ultimi 150 anni comandando la linea del tempo. Inoltre queste due postazioni interattive permettono di osservare gli interessanti spostamenti e le metamorfosi che le scuole dell’obbligo hanno avuto in questa contesa città.

Ötzi

Per il ventennale dalla scoperta dell’uomo di Similaum, Practix ha sviluppato uno speciale tavolo interattivo per il museo archeologico di Bolzano nel contesto della fortunata mostra “Ötzi20”. All’interno del percorso espositivo, il tavolo multi-touch e multi-utente ricrea un lettino da laboratorio, su cui è possibile esplorare il corpo di Ötzi. Lo schermo interattivo da 65” consente di riprodurre la mummia a grandezza naturale, rappresentata distesa, e di vederla nel dettaglio, fuori e dentro il suo corpo. Il sistema è stato progettato allo scopo di permettere ad un gruppo di persone, ognuno in autonomia, di poter vivere assieme l’esperienza di una eccezionale esplorazione del corpo della mummia.

Grab the food

Il gioco Grab The Food è un gioco multiplayer competitivo progettato per un tavolo interattivo di medie dimensioni. Il target del gioco sono bambini dai 5 ai 9 anni e l’interfaccia è stata progettata per supportare il gioco senza l’accompagnamento di un adulto. In questo gioco i bambini devono impersonare un animale e comprendere la sua dieta. Il bambino dovrà mangiare più insetti e animaletti più succulenti evitando quelli nocivi.